Menù

Luoghi da Visitare

Luoghi da Visitare

Siamo sempre a disposizione per consigli sulla scoperta della terra abruzzese ricca di storia e di cultura.

  • Francavilla al Mare Francavilla al Mare
  • Ortona - L'Orientale Ortona - Orientale
  • Grotte di Stiffe grotte stiffe
  • Lago di Scanno Lago di scanno
  • Roccacalascio Roccacalascio
  • San Bartolomeo san bartolomeo
  • Trabocco trabocco

Suggerimenti Itinerari Abruzzo

Abbiamo selezionato per voi mete imperdibili: dovete solo partire per raggiungerci. Potete arrivare qui con uno dei voli economici per l'Italia o scegliere di noleggiare un'automobile per girare l'Abruzzo in un avventuroso roadtrip: qualunque sarà la vostra scelta, sarete soddisfatti.

FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Francavilla al Mare si estende su un territorio basso collinare che scende dolcemente verso il Mare Adriatico. Il litorale, composto da tratti di spiaggia libera e tratti di aree gestite da lidi privati, è ideale sia per le famiglie, per la pace ed il relax, sia per i giovani, per il divertimento delle spiagge attrezzate. Il lungomare è dotato di una pista ciclabile che percorre tutta la città da nord a sud.

E' posta a poco più di mezz'ora di macchina dal Parco nazionale dei Monti della Majella, e dalle sue principali stazioni sciistiche come Passalanciano e Block Haus ed è vicina a Caramanico con le sue Terme, famose in tutta Italia.

Uno dei simboli della città è il Convento Michetti, storica residenza di Francesco Paolo Michetti, un tempo frequentato da celebri intellettuali, letterati ed artisti, tra cui Gabriele D'Annunzio ( dal quale ha tratto anche il nome di “Cenacolo Dannunziano”), Francesco Paolo Tosti, Basilio Cascella, Edoardo Scarfoglio e Matilde Serao. Sempre nella parte alta della città, si può visitare il Museo Michetti (MuMi) , galleria dedicata al pittore Francesco Paolo Michetti, che visse nella cittadina dal 1873 al 1929, anno della sua morte. Ogni anno, nel mese di luglio, vi si svolge il premio Michetti, rassegna d'arte contemporanea.

Francavilla al Mare possiede numerose chiese dislocate in tutto il territorio comunale, fra cui segnaliamo la "Chiesa di Santa Maria Maggiore", solitamente chiamata “San Franco”, rivisitata da Pietro Cascella sia esternamente che internamente e la chiesa di "Sant'Antonio" situata vicino al Convento Michetti.

Degna di nota la passeggiata romantica sul “Pontile” di fronte al Palazzo Sirena, attorno al quale, in occasione della festa patronale del 18 agosto, si possono ammirare i fuochi sul mare, attrazione turistica ormai diventata irrinunciabile.

Altra attrazione, il Carnevale di Francavilla al Mare, ormai conosciuto come il “Carnevale d'Abruzzo”, il più importante ed antico della nostra regione, alla cui sfilata che si svolge lungo le strade della città, partecipano gruppi folcloristici, danzatori e piccole orchestre.

I DINTORNI DI FRANCAVILLA AL MARE

CHIETI

Capoluogo di provincia dal caratteristico centro storico. E' possibile visitare importanti musei presenti in città come ‘La Civitella’, il Museo archeologico nazionale e il Museo d’Arte Costantino Barbella.

ORTONA (CH)

Celebre per il suo Castello Aragonese, l’Enoteca Regionale e l’imponente Basilica di San Tommaso Apostolo.

PESCARA

Collegata a Francavilla al Mare tramite una lunga e panoramica pista ciclabile. E' possibile visitare la casa natale di Gabriele d’Annunzio, il Museo delle Genti d’Abruzzo, il Museo d’arte moderna e contemporanea Vittoria Colonna e l’Aurum, ex fabbrica del noto liquore abruzzese ora trasformata in Museo;



Infine, a dieci minuti di automobile dal centro di Francavilla è possibile raggiungere il ‘Miglianico Golf’, ambiente ideato su misura per una famiglia sportiva e dinamica.

COSTA DEI TRABOCCHI

Da Francavilla al Mare si può giungere alla Costa dei Trabocchi in pochi minuti di macchina, attraversando scorci suggestivi, calette frastagliate e lunghe spiagge, alla scoperta delle scenografiche palafitte da pesca che la caratterizzano e gustando il pesce, appena pescato dell'Adriatico.

E' possibile arrivare nel cuore del litorale teatino tra San Vito e Fossacesia passando per Rocca San Giovanni con la sua Abbazia medievale di San Giovanni in Venere.

MANOPPELLO (PE) - Santuario del Volto Santo

Nel borgo di Manoppello sorgono due importanti templi del cattolicesimo:

  • il Santuario del Volto Santo, dove viene custodita la famosa reliquia che, assieme alla Sacra Sindone di Torino, raffigurerebbe la vera immagine di Gesù Cristo.
  • L'imponente abbazia di S. Maria di Arabona (XII sec.), nella frazione Manoppello Scalo.

LA TORRE DI CERRANO

La Torre di Cerrano, in provincia di Teramo, tra Silvi Marina e Pineto, è una delle antiche torri costiere che si trova sulla costa dell'Adriatico. Essa sorge tra una piccola collina a ridosso di una bellissima spiaggia ed è circondata da alti pini marittimi, in un ambiente di rara bellezza, dove l'ambiente è rimasto intatto e dove si possono ancora vedere le dune.

ROCCA CALASCIO

Il posto è di quelli magici, da cartolina, e sembra dipinto per quant’è bello: vi portiamo a Rocca Calascio, una fortificazione medievale a 1.464 m d’altezza, nel territorio del comune di Calascio. Immersa nel Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, la rocca, interamente in pietra bianca e raggiungibile attraverso viuzze pittoresche e tortuose che arrampicano sulle rocce, è stata scelta come set di film quali Il nome della rosa, con Sean Connery, o Lady Hawke, con Michelle Pfeiffer. Sul sentiero che porta a Santo Stefano di Sessanio, uno dei Borghi più belli d’Italia che pure vi consigliamo di visitare, si trova la chiesa di Santa Maria della Pietà, che potrete ammirare dalla rocca, proprio sotto al Corno Grande del Gran Sasso: da qui il panorama è davvero impressionante, vi sembrerà di essere fuori dal tempo. E un pò più vicini al cielo.

GROTTE DI STIFFE

Tra i fenomeni carsici più spettacolari d’Italia, le Grotte di Stiffe, formatesi geologicamente circa 600.000 anni fa e situate sempre in provincia dell’Aquila, nel comune di San Demetrio ne’ Vestini, non potranno che catturarvi: un percorso turistico attrezzato di circa 700 m vi farà scoprire un mondo inaspettato, al confine tra realtà e fantasia, tra enormi stalattiti e stalagmiti, laghi neri, giochi di luci e ombre e impetuosi corsi d’acqua. Equipaggiatevi: nelle grotte la temperatura è piuttosto bassa. Ora siete pronti a varcare la soglia.

LAGO DI SCANNO

Un borgo incantato, romantico, che sembra addormentato sotto le montagne verdi di pini, col lago blu ai suoi piedi: siamo a Scanno, “la perla d’Abruzzo” incastonata nell'Alta Valle del Sagittario, con una natura selvaggia e quasi completamente incontaminata a far da cornice al paese. Perdetevi tra i vicoletti e non dimenticare di entrate nelle botteghe artigiane o nei negozietti di merletti e arte orafa, in cui non potrete non notare la Presentosa, un gioiello molto noto nella zona che ha una lunga storia alle spalle; poi assaggiate il pan dell’orso, un dolce tipico della tradizione, e per finire concedetevi il meritato riposo sulle rive del lago, che da alcune visuali assume la forma di un cuore. Se avete ancora energie, fate un salto a Pescasseroli, Villetta Barrea e Anversa degli Abruzzi, che sono altri scrigni di tesori e poi andate a Cocullo, conosciuto per l'antica Festa dei Serpari che catalizza ogni anno a maggio turisti e antropologi da tutto il mondo. Non vorrete mica perderla?

EREMO DI SAN BARTOLOMEO IN LEGIO

Vi avevamo assicurato che ce n’è per tutti i gusti, in Abruzzo, e manteniamo la parola: se avete bisogno di ritrovare voi stessi, magari con un bel viaggio in solitaria, e staccare la spina dalla frenesia della vita quotidiana, fate un pensierino all’eremo di San Bartolomeo in Legio. Di una bellezza disarmante. Letteralmente scavato all’interno di uno sperone roccioso a circa 700 m s.l.m., l’eremo si situa nel comune di Roccamorice, in provincia di Pescara. Nel silenzio dei boschi della Maiella e del Morrone, non vi resta che spegnere il cellulare, chiudere gli occhi e respirare a pieni polmoni!